Home
La Legionella
Anolyte
Applicazioni
Acqua Calda (ACS)
Piscine
Torri raffreddamento
Allevamento
Norme e Documenti
Prodotti e Servizi
News
Contatti


Sanificazione Torri di Raffreddamento

  

Torri e condensatori evaporativi

 

Quando una torre di raffreddamento è in funzione, ha inevitabilmente luogo un fenomeno di trascinamento di goccioline d'acqua, che seguono il flusso dell'aria e si disperdono nell'ambiente circostante, formando un aerosol in grado di veicolare queste gocce a distanze anche ragguardevoli.
Questo significa che se l'acqua di torre contiene, come spesso accade, colonie batteriche e in particolare batteri patogeni, la diffusione di tali microrganismi nell'ambiente circostante può diventare un pericolo reale per chiunque viva, operi, o semplicemente si trovi a passare nelle vicinanze.

 

 

Per ridurre il rischio, importanti precauzioni progettuali e realizzative, sono: 

  • localizzare le torri in zone lontane dalle aree in cui le persone vivono e lavorano.

  • progettare le torri di raffreddamento e posizionare le prese d’aria degli impianti di condizionameno in modo da evitare che l'aria di scarico, proveniente dalle torri, entri negli edifici.

  • prevedere un buon trattamento dell'acqua e una sua continua sanificazione, unitamente a una periodica e accurata manutenzione degli impianti.

 

Manutenzione e Sanificazione

 

La manutenzione ordinaria è sempre un punto critico, sia quando le torri di raffreddamento sono inserite in un contesto industriale sia quando sono poste al servizio di ospedali, alberghi, comunità, centri commerciali o abitazioni civili, perché difficilmente questo tipo di impianto rientra tra quelli seguiti costantemente dal personale.
Questa carenza, se è pericolosa per l'integrità e il buon funzionamento degli impianti, per la crescita e la diffusione dei batteri.

 

E' importante eseguire i controlli indispensabili:

  • verifica almeno settimanale di buon funzionamento impianti installati (filtri, addolcitori, pompe dosatrici,...)

  • controllo del buon funzionamento dello spurgo, con una frequenza almeno mensile

  •  analisi periodica dei principali parametri chimici e batteriologici

  •  controllo assiduo e pulizia delle vasche e dei separatori di gocce

  • controllo di proliferazioni anomale di alghe

 

Disinfezione continua

La disinfezione continua dell'impianto è però l'elemento fondamentale per contrastare con efficacia la legionella e, più in generale, la carica batterica.

Si sottolinea che la migliore efficienza ed efficacia dei sistemi di sanitizzazione e antilegionella delle reti idriche, si ottiene seguendo una buona pratica di manutenzione e pulizia delle reti stesse come suggerito dalle “Raccomandazioni per la sorveglianza, la prevenzione ed il controllo delle polmoniti da legionella nelle strutture sanitarie piemontesi pubbliche e private” della Regione Piemonte.


L'installazione di un sistema di disinfezione dell’acqua Envirolyte è una soluzione efficace di contrasto alla carica batterica presente nella rete idrica e specificamente rivolto alla sanificazione dal Batterio della Legionella.

La soluzione proposta da EsseBi & Associati per la disinfezione dell’acqua si compone di un sistema basato sull’ANK Anolyte Neutro, sanificante prodotto in situ, opportunamente iniettato nella rete idrica da controllare in quantità dipendente dal livello di contaminazione, generalmente tra lo 0,1% e lo 0,5%.

L’ANK Anolyte Neutro sintetizzato dall’unità Envirolyte, permette di controllare completamente l’attività batteriologica nell’acqua delle reti idriche favorendo l’eliminazione del biofilm, dei virus, dei batteri (compreso la Legionella e la Salmonella), delle spore, di alghe e muffe.

Il sistema basato sull’Anolyte Neutro si integra negli impianti esistenti e non necessita di stoccaggio e manipolazione di prodotti chimici.

L’Anolyte Neutro garantisce la prevenzion e il rispetto delle imprescindibili necessità di sicurezza sia relative alla persona (utenti e operatori), sia relative alla logistica. Non sono necessari locali con protezione antincendio (per alcune tecnologie sono prescritti locali antincendio); i materiali di consumo non sono pericolosi (alcune tecnologie necessitano di prodotti chimici tossici o pericolosi).

 

Esempio di impianto con unità Envirolyte per torre di raffreddamento:

 

 

 

Top

EsseBi & Associati S.r.l. - Via Don Bosco 46/A- 10144 TORINO - ITALIA - P.IVA 10106230013  | www.essebiassociati.com www.essebi-legionella.com info@essebi-legionella.com 2011-12